Used Bottling Lines

Etichettatrice

Etichettatrice

Etichettatrice: che cos'è? L'etichettatrice è una macchina che svolge principalmente la funzione di attaccare fisicamente l'etichetta alla bottiglia. Il compito di un etichettatrice è quello di far aderire le etichette con la massima cura e precisione, anche fino a 100.000 bph. L' etichettatrice gioca un ruolo molto importante nella fase di imbottigliamento. L’etichetta oltre a dare un riconoscimento visivo e di marchio al produttore, fornisce anche informazioni, come i dati di produzione, origine e tasso alcolico (dove presente). Etichettatrice: come funziona? Tipicamente, l'etichettatrice si trova dopo il processo di riempimento. La bottiglia entra e si posiziona alla base di piattelli che la sorreggono. Dall'ingresso all'uscita, le teste sopra le bottiglie vengono abbassate per mantenerle ferme e in posizione. In questo modo una o più etichette possono aderire perfettamente al corpo o al collo della bottiglia. L'etichettatrice varia in base a: tipo di etichettatura, posizionamento e metodo, colla adesiva e velocità di produzione. In termini di fabbricazione, in base alla velocità che dovrà sostenere e allo spazio occupato, un etichettatrice può essere costruita in modo lineare o rotativo. Quando la produzione non necessita di centinaia o migliaia di bottiglie / ora e si vogliono mantenere invariati gli ingombri, l’etichettatrice lineare è la scelta migliore. Al contrario un etichettatrice rotativa consente una velocità di produzione molto elevata, anche oltre 100.000 bph. Le tipologie di etichettatrici più comunemente utilizzate sono: Etichettatrice autoadesive Etichettatrici a caldo per etichette a bobina (roll-fed) Etichettatrice a colla a caldo per etichette pretagliate Etichettatrici a colla a freddo Etichettatrice sleeve / termoretraibile Etichettatrice autoadesiva L’etichettatrice autoadesiva è la più comune, essendo una tecnologia molto versatile può essere utilizzata per diversi tipi di contenitori. Il funzionamento alla base della macchina risiede nelle proprietà costruttive delle etichette: la macchina utilizza infatti un'etichetta su bobina con uno speciale adesivo che si separa facilmente dal supporto di carta, oltre che dalla bobina stessa. La bobina viene quindi montata su un apposito gruppo erogatore, che a sua volta è a bordo macchina, questo una volta montato, svolge il compito di rilasciare le etichette nel punto preciso in cui la bottiglia passa in quel momento. La tecnologia consente produzioni a velocità medio-alte senza la necessità di conversioni di formato speciali e operazioni di manutenzione. Infatti con questa macchina è possibile etichettare contenitori di qualsiasi dimensione e materiale, anche di forma irregolare. Inoltre, installando più gruppi con bobine diverse, è possibile applicare più etichette diverse allo stesso contenitore. Etichettatrice colla a caldo da bobina roll-fed Questa etichettatrice è molto utilizzata per il confezionamento di bottiglie cilindriche in PET. Il funzionamento si basa sulle proprietà strutturali del rotolo: si tratta infatti di un film continuo di materiale plastico sul quale viene stampata direttamente l'etichetta. Dopo aver installato l’etichetta sulla bobina, il nastro passa attraverso un meccanismo di taglio automatico, che separa il nastro in varie etichette di dimensione precisa, applica uno strato di colla a caldo sul retro delle etichette e lo avvolge attorno alla bottiglia. Queste macchine hanno il vantaggio di essere molto produttive, ma allo stesso tempo richiedono tempi di pulizia, manutenzione e cambio più costosi. La macchina, per il suo funzionamento in bobina, non è adatta per etichettare bottiglie con geometrie non cilindriche. Questo tipo di macchine offre una soluzione ampiamente utilizzata per la loro efficacia e il basso costo. Le etichettatrici Roll-Fed sono ideali per linee di produzione ad alta velocità. Miliardi di bottiglie, lattine e altri contenitori portano questo tipo di etichetta. Queste etichette in polipropilene (PP) possono essere applicate su contenitori cilindrici o rettangolari e possono essere applicate con una copertura a 360°. Vantaggi di questo tipo di etichettatrice: Può applicare etichette avvolgenti su contenitori cilindrici e sagomati, in PET, vetro o metallo, con manutenzione ridotta e cambio formato molto veloce. Un'etichettatrice che funziona con etichette avvolgenti OPP offre la soluzione più conveniente in termini di efficienza, con elevati volumi e velocità di produzione. Le specifiche progettuali della serie sono in linea con le moderne esigenze del "packaging verde", consentendo di etichettare contenitori ultraleggeri utilizzando le etichette più sottili disponibili sul mercato. Standard di produzione molto elevati (velocità fino a cento mila applicazioni all'ora); alte prestazioni con un'ampia gamma di materiali (OPP, PET, PVC, OPS, carta). Il trasferimento dell'etichetta dal tamburo di taglio alla bottiglia è guidato da un tamburo in alluminio attraverso il sistema del vuoto, senza pinze. Ciò rende il processo di etichettatura meno critico. Può essere dotato del sistema di giunzione automatica delle bobine che permette di lavorare in continuo. Etichettatrici a colla a caldo per etichette pretagliate È realizzato specificatamente per l'applicazione di etichette pretagliate in carta o plastica, prodotte in diversi modelli con velocità da centinaia a decine di migliaia di bph. Questa etichettatrice, come la Roll-fed, utilizza la colla a caldo per applicare etichette alle bottiglie. La differenza principale è che su questa tipologia, le etichette sono pretagliate e poste in un apposito "magazzino". Colla a caldo: come funziona? L’etichettatrice come detto, possiede un magazzino dove vengono posizionate le etichette pretagliate. Accanto al macchinario sono posizionati uno o più contenitori da cui la colla viene prelevata per essere erogata. La colla viene mantenuta ad una temperatura costante in modo da favorire una perfetta aderenza tra l’etichetta e la bottiglia. Caratteristiche principali sono: il controllo costante della quantità di colla erogata e della temperatura, i gruppi colla sono indipendenti, il primo gruppo è utilizzato per l'erogazione sul contenitore ed il secondo gruppo è utilizzato per l'applicazione della sovrapposizione delle etichette. Il riscaldamento di quest'ultimo è dovuto alla resistenza elettrica indipendente che permette al materiale di raggiungere la temperatura in modo uniforme e veloce. La colla viene distribuita sul rullo in acciaio, la sua velocità è sincronizzata in base alla velocità dell'etichettatrice stessa. Viene fornito con un serbatoio per la raccolta delle quantità di colla in eccesso. Caratteristiche: solo per etichette avvolgenti pretagliate magazzino etichette fisse specifico per contenitori cilindrici e sagomati con superfici verticali diritte possibilità di etichettatrice mista con la stessa velocità di produzione da 130 a 1200 bpm Etichettatrici colla a freddo Questa etichettatrice utilizza etichette pretagliate da inserire in appositi dispenser dotati di magazzini. La colla utilizzata, a freddo, viene prelevata direttamente dal serbatoio e posizionata sull'etichetta, che viene poi applicata al contenitore. È una macchina economica progettata per volumi di produzione medio-bassi e viene tipicamente utilizzata per contenitori come scatole rettangolari o quadrate, siano esse di metallo, cartone, PET o PVC. Etichettatrice sleeve: una nuova tecnologia. Le etichette sleeve, termoretraibili o etichette termo restringenti rappresentano un nuovo tipo di etichetta che è recentemente diventato molto popolare nell'industria delle bevande e degli alimenti. Restringendo l'etichetta attorno al prodotto e adattandola alla sua forma può sfruttare l'intera superficie del prodotto per motivi di marketing o fornire maggiori informazioni. Ciò ti consente di creare imballaggi accattivanti e aumentare la consapevolezza del prodotto. Vantaggi Con le etichette sleeve, il business del confezionamento si espande ulteriormente, progettata per creare design più creativi e speciali. Infatti, ad esempio, l'etichetta può essere apposta sull'intera confezione o solo su una porzione della confezione, come il tappo, per creare uno strato protettivo e anti manomissione. Inoltre, le etichette possono ridurre lo spessore dei contenitori, eliminando la necessità di contenitori colorati e sfruttando nuove opportunità promozionali. Le etichette sleeve hanno poi il vantaggio di poter essere impiagate su qualsiasi tipo di contenitore, sia esso in plastica, vetro o metallo. Queste speciali etichette non contengono alcuna colla adesiva, ma si restringono attorno al prodotto mediante vapore, generalmente intorno ai 100°C. Svantaggi Essendo il materiale utilizzato PVC (cloruro di polivinile), in fase di smaltimento è un prodotto difficile da separare dal materiale plastico del contenitore. Per questo, le etichette sleeve vengono rimosse prima, riducendo notevolmente la facilità di riciclaggio. Altri svantaggi sono che la progettazione di queste etichette richiedono l'utilizzo di software specifici e tecnici in grado di creare e sagomare l'etichetta in modo specifico, senza lasciare difetti di layout o difetti grafici, dovuti dal posizionamento sul contenitore. Inoltre, il posizionamento dell'etichetta, in base alla forma e alle dimensioni del prodotto, può essere macchinoso ma generalmente richiede la necessità di effettuare varie prove, facendo attenzione ai particolari e alle curve dell'etichetta. Un altro punto da considerare è che le etichette termoretraibili sono più dispendiose da stampare e adottare rispetto alle semplici etichette adesive su bobina. Ovviamente, questo costo viene poi ricaricato sul prodotto, potendo anche venire percepito dal cliente, scoraggiando talvolta l'acquisto del prodotto che può risultare più costoso rispetto altri con etichette tradizionali. In conclusione, benché le etichette sleeve siano alquanto accattivanti alla vista, presentano alcuni importanti punti negativi che ne hanno circoscritto l'uso fino ad oggi. Anatomia di una sleeve Esistono di due tipi: le Stretch Sleeve, o avvolgenti, di forma cilindrica che ricoprono solo una porzione del contenitore, e le Shrink Sleeve. Più in generale, le etichette sleeve non sono altro che un film plastico tubolare realizzato in materiale termoretraibile che sono pienamente compatibili con tutti gli imballaggi primari (a volte anche secondari, come casse d'acqua o bibite). Lo spessore può variare da 40 a 50 micron, fino a 70, ma in settori come cibo e bevande, pulizia e detergenti scendono anche a 30-35 in linea con le etichette wrap-around più economiche. Stretch Sleeve (elasticizzate). Il sistema impiega etichette cilindriche tubolari in film estensibile pretagliate per dividere le etichette. Questi vengono solamente staccati dalla linguetta inferiore e applicati al contenitore, che dovrebbe essere preferibilmente cilindrico. Le etichette elastiche consentono anche il confezionamento sfuso, oppure di confezionare più pezzi per raggruppare prodotti, anche se realizzati con materiali diversi. Si tratta dei medesimi materiali plastici utilizzati per i contenitori, quindi gli imballaggi possono essere smaltiti e riciclati senza dover separare i materiali. Shrink Sleeve (termoretraibile) Sono appunto le etichette Shrink Sleeve termoretraibili che offrono le migliori possibilità oggi. Il contenitore può essere decorato nella sua interezza a 360°, anche su forme eccessivamente complesse. La stampa avviene a 10 colori, la gran mole di effetti che si possono ottenere per diversificare o simulare, ad esempio, materiali o finiture e davvero infinita. Da non dimenticare la possibilità di rivestire i più diversi materiali come plastica e vetro, vuoti o pieni a seconda delle necessità della linea di riempimento. E, infine, flessibilità e le tempistiche essenziali per il mercato dei beni di consumo. Un'etichetta come questa costa il 25% in più rispetto a un'etichetta adesiva tradizionale, ma può offrire un ritorno sull'investimento superiore al 150%. Lo spessore del film - in PVC, PET-G, PP, PLA, OPS e PE - protegge il contenitore da abrasioni o perforazioni e il contenuto dalla luce, grazie a trattamenti e inchiostri che rendono le maniche una vera barriera. Perché e come acquistare un etichettatrice usata Sempre più aziende stanno valutando l'acquisto di etichettatrici usate. Di seguito puoi trovare un elenco dei nostri migliori suggerimenti e consigli per aiutare le persone come te che si occupano di imbottigliamento. L'acquisto di unetichettatrice usata può farti risparmiare molti di soldi. Dal punto di vista finanziario, le nuove macchine iniziano a perdere valore subito dopo l'acquisto. Con un etichettatrice usata puoi risparmiare diverse migliaia di euro. Già solo per questo motivo vale sicuramente la pena acquistare un etichettatrice usata. Sul nostro sito puoi conoscere tutte le caratteristiche estetiche e meccaniche del prodotto che ti interessa e ti garantiamo che spenderai molto meno per l'acquisto, rispetto ai nuovi macchinari per l'imbottigliamento. Acquistando un etichettatrice usata, puoi risparmiare dal 35% al ​​60% sul prezzo che pagheresti per una macchina nuova, quindi sia che tu voglia acquistare una macchina usata per iniziare una nuova operazione o per cambiarne una esistente, è vale la pena dare un'occhiata prima al mercato dell'imbottigliamento dell'usato. La scelta di cambiare modelli o aggiornare quelli esistenti può dipendere da molti fattori. I motivi possono essere numerosi. Forse devi iniziare a produrre di più rispetto al passato. Oppure una delle macchine è diventata inefficiente, inizia a causare problemi, arresti o rallentamenti. Tanto che è difficile raggiungere il volume di produzione giornaliero necessario. Etichettatrice usata: ricerca pre-acquisto Innanzitutto ci sono molti vantaggi nell'acquistare un etichettatrice usata. Tuttavia, ci sono cose importanti a cui prestare attenzione durante il processo di acquisto. Durante la ricerca, ed eventualmente l'acquisto di un etichettatrice usata, è necessario compiere alcuni importanti passaggi preparatori. Innanzitutto, durante la ricerca è fondamentale avere le idee chiare sulle proprie reali esigenze. È necessario avere un'idea precisa della macchina e delle proprie esigenze, cercandola nell'apposita sezione del sito. Ad esempio devi sapere: Che tipo di contenitore vuoi usare Se ha una forma particolare Il tipo di collo di bottiglia Il tipo di confezionamento finale Infine è importante conoscere la storia dell' etichettatrice usata, se possibile le ore di lavoro, se la macchina è stata revisionata e manutenuta regolarmente e se la manutenzione è stata eseguita da tecnici specializzati. Sono tutti fattori che aiutano a capire quale etichettatrice usata acquistare. Perché acquistare tramite Used Bottling Lines™ Ci distinguiamo dagli altri fornitori di macchinari usati in quanto non ti abbandoneremo una volta finalizzato l'acquisto e ti accompagneremo in tutte le fasi del processo di acquisto fino all'inizio della produzione. Questo rivoluziona completamente il rapporto che si crea con l'acquirente garantendo che non ci siano dubbi sul funzionamento dell' etichettatrice usata, instaurando così un rapporto di fiducia che molto raramente si trova online in questo tipo di settore. Il nostro obiettivo è lavorare con i nostri clienti in modo continuativo e non una tantum. Nel caso abbiate bisogno di vendere o acquistare altre etichettatrice usata o necessitiate di altri servizi siamo felici di aiutarvi a raggiungere il vostro obiettivo. Inoltre, se hai la fortuna di trovare ciò che fa per te, puoi averlo subito. Non devi aspettare mesi per la produzione, il trasporto, il montaggio e tutto ciò che segue. Sul nostro sito, utilizzando vari filtri, puoi trovare molto velocemente le etichettatrici usate più adatte alle tue esigenze professionali. Inviaci la tua richiesta tramite il nostro modulo di contatto e potremmo trovare la macchina giusta in un batter d'occhio. Puoi scoprire informazioni approfondite sulle macchine fino ai minimi dettagli tecnici ed effettuare ricerche filtrando in base a: il produttore anno di costruzione la velocità espressa in bottiglie all'ora il tipo di prodotto il tipo di contenitore formati lo stato attuale della macchina; le ore di produzione Più molti altri dati che sono specifici per l' etichettatrice usata. Per qualsiasi informazione, compila il nostro modulo di contatto e il nostro staff risponderà a qualsiasi domanda tu possa avere.